Back to basics

La prima volta che ho aperto un blog studiavo al liceo classico, usavo canzoni dei Radiohead per i titoli dei post e scrivevo quello che sarebbe diventato il primo della lista di una serie di libri incompleti che giacciono tutt’ora nel mio hard disk.

Con la caduta della piattaforma Splinder, sono dovuta migrare, ma portandomi dietro tutto quello che di adolescenziale avevo accumulato negli anni.
Oggi mi ritrovo a fare un terzo passaggio, questa volta ricomincio da zero e per la prima volta ho degli obiettivi ben precisi.
Non anticipo nulla per adesso, ché a essere scaramantici non si sbaglia mai.